Recupero crediti: intervento Antitrust contro pratiche aggressive diretta al recupero crediti

L’Autorità Garante per la concorrenza e il mercato ha irrogato una sanzione di 205.000 mila euro, a seguito di segnalazioni inviate dall’Adiconsum e da altre associazioni dei consumatori, a due società di recupero crediti per comportamenti scorretti e aggressivi.
Le due società sanzionate al fine di tentare di recuperare presunti crediti, hanno inoltrato a diversi consumatori solleciti di pagamento, con modalità aggressive, o invitato gli stessi a chiamare anche un numero a pagamento, potendo ingenerare il convincimento che, a prescindere dalla fondatezza della propria posizione debitoria era preferibile provvedere rapidamente al pagamento dell’importo richiesto.
Alcuni consumatori sono stati anche invitati a chiamare un numero speciale a sovrapprezzo e prospettata, con modalità intimidatorie, la visita di un funzionario incaricato presso il domicilio o addirittura il luogo di lavoro dei consumatori interessati.
Più volte l’Adiconsum di Matera ha segnalato le precitate pratiche commerciali scorrette e aggressive e con questa decisione dell’Antitrust auspichiamo un rapporto più lecito e non vessatorio da parte delle società di recupero crediti.
Attraverso la sede dell’Adiconsum, in via Ettore Maiorana 31 a Matera, dalle 17,00 alle 20,00, tel. 0835330538, cellulare 3664487510, e-mail adibasilicata@alice.it, è possibile avere informazioni e assistenza nei rapporti con le società di recupero crediti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *