ReD 3.0 II edizione, la nota dell’assessore pugliese Barone

Con la  Delibera di Giunta n. 969 del 16 giugno si è proceduto alla variazione di bilancio che permetterà alla Regione di destinare ulteriori 21.960.000,00 di euro ai cittadini e alle cittadine le cui domande, pur avendo i requisiti e risultando ammesse alla Misura ReD 3.0 II edizione, erano risultate non finanziabili per esaurimento delle risorse economiche. Da un ultimo monitoraggio realizzato dagli uffici il 17 giugno, gli ammessi non finanziati sono 2648 e i cittadini  in istruttoria, quindi potenzialmente finanziabili sono 387, per un totale di 3035 cittadini/e”. Lo annuncia l’assessora al Welfare Rosa Barone.



Già da stamattina, martedì 22 giugno, le modifiche sono attive sul sito di InnovaPuglia e gli Ambiti interessati avranno visione delle pratiche che da “Ammesse non finanziabili” per esaurimento fondi diventeranno “Ammesse DGR 969/2021” in modo da poter cominciare a lavorare su queste pratiche.

“Diamo così seguito – conclude Barone – a quanto avevano annunciato qualche settimana fa. Non abbiamo mai smesso di lavorare per finanziare le domande ammissibili e siamo orgogliosi di questo importante risultato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *