Regione Basilicata si costituisce parte civile nel processo contro un dirigente dell’Eni

La Regione Basilicata si costituirà parte civile nel procedimento giudiziario, che inizierà il prossimo 28 ottobre, nei confronti di un dirigente dell’Eni accusato di disastro ambientale per lo sversamento di greggio dai serbatoi dell’impianto del Centro Olio Val d’Agri.

“Questa è la risposta più semplice e lineare alle polemiche strumentali dei giorni scorsi. Fatte da chi poteva fare e, invece, è stato a guardare”, commenta il presidente della Regione, Vito Bardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *