La Regione Puglia contraria alla messa in sicurezza dell’isolotto Cretaccio

Il comitato di Valutazione Impatto Ambientale (VIA) della Regione Puglia dice no agli interventi di messa in sicurezza di ‘Cretaccio’, l’isolotto più piccolo delle Isole Tremiti, che da alcuni anni è a forte rischio sgretolamento. La continua erosione degli agenti atmosferici e del moto ondoso marino sta facendo crollare parte del costone dell’isolotto argilloso, situato tra San Domino e San Nicola. Ma per i tecnici della Regione Puglia non ci sono le condizioni per intervenire con ulteriori lavori di consolidamento.
La notizia non è stata accolta positivamente dagli abitanti dell’arcipelago garganico e, soprattutto, dalla geologa Michela De Salvia, che da anni si sta battendo per trovare una soluzione. “Noi siamo sempre del parere che il Cretaccio debba essere salvato attraverso opere di difesa ambientale per proteggere il terreno dall’erosione superficiale. Non capisco come mai la Regione, nonostante il parere favorevole dell’Autotità di bacino, abbia preso questa strana decisione. Così facendo il Cretaccio, con il passare degli anni, rischia di scomparire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *