Regione Puglia eroga 250mila euro al comune di Carovigno per il depuratore di Bufalaria

La Regione Puglia ha erogato al Comune di Carovigno un contributo straordinario, pari a 250 mila euro, per i maggiori costi sostenuti nel procedimento di realizzazione del depuratore consortile di Bufalaria, a lungo contrastato e da qualche anno in esercizio.
“Si tratta di un importante aiuto alle casse comunali, in applicazione di una norma da me proposta in sede di assestamento e variazione al bilancio 2019. – ha detto Fabiano Amati, consigliere regionale e presidente della commissione regionale bilancio – Il contributo aiuta il Comune a ridurre i rischi di dissesto per i maggiori oneri determinati dalla soccombenza in un procedimento giudiziario nato sull’annosa questione del depuratore. Risolvere il problema della fogna e della depurazione di Carovigno è stato uno dei miei maggiori impegni da assessore regionale ai lavori pubblici. Una carenza protrattasi per tanti anni, frutto di inerzie e di mille irragionevoli proteste, con l’unica conseguenza di tenere in uno stato igienico precario i comuni di Carovigno, San Vito dei Normanni e San Michele Salentino”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *