Regione Puglia, questa settimana pagamenti per oltre 60 milioni di euro, molto concentrati sulla spesa sociale

Circa 2.500 beneficiari pubblici e privati hanno ricevuto questa settimana pagamenti per più di 60 milioni di euro, l’ammontare complessivo dei mandati emessi dalla Regione Puglia.

“Tra interventi per l’infanzia, per gli asili nido, per la disabilità, per gli anziani e per i soggetti a rischio di esclusione sociale, abbiamo raggiunto Comuni, istituzioni sociali private, aziende sanitarie locali a cui abbiamo trasferito risorse per oltre 15 milioni di euro nell’ambito delle nostre politiche sociali e della famiglia, e più di 22 milioni di euro li abbiamo trasferiti per garantire i livelli essenziali di assistenza nell’ambito del sistema sanitario regionale”, sottolinea il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando il report settimanale trasmesso dalla Ragioneria.

Fino a ieri, venerdì 23 luglio, gli uffici regionali hanno lavorato 3.115 mandati per 60 milioni 390 mila 894,38 euro a favore di 2.489 beneficiari.

“L’84 per cento dei circa 16 milioni di euro pagati nell’ambito della spesa che facciamo per sostenere gli investimenti riguarda la programmazione del POR 2014-2020 e del Patto per la Puglia – Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020, a dimostrazione dell’importanza fondamentale che queste risorse hanno assunto nella vita di tutte le comunità e della centralità del dibattito che sta attraversando l’attuale fase politica a livello nazionale ed europeo”, osserva l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese.

In particolare, tra le spese per gli investimenti, spiccano gli oltre 5 milioni e 600 mila euro per interventi strutturali su edifici privati per prevenire il rischio sismico e per opere sulle reti idriche.

Tra i circa 5 milioni di euro di pagamenti maturati nell’ambito delle politiche per lo sviluppo economico e la competitività, ci sono progetti finanziati dalla Regione mobilitando risorse dell’Azione 14 “Promozione di nuovi mercati per l’innovazione” del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020, dell’Azione 16 che ha finanziato “Innonetwork”, dell’Azione 35 che ha finanziato i voucher a favore dei processi di internazionalizzazione e del Titolo II Capo 6 “Aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese nel settore turistico-alberghiero”. Una cinquantina le imprese che hanno ricevuto complessivamente sui loro conti correnti il pagamento di 2 milioni e 143 mila euro maturati nell’ambito del Titolo II – Capo 3 Circolante “Aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *