Resoconto apposizione annullo filatelico 67° Carnevale di Massafra

Anche la 67esima edizione del Carnevale Massafrese è stata accompagnata dal consueto annullo filatelico organizzato da Comune, Poste Italiane e Circolo “Rospo”, anticipato al “giovedì dei pazzi” per via della data in cui esso è ricaduto: il 20/02/2020, così che il timbro abbia una particolarità maggiore rispetto al passato.
Peraltro pure quest’anno il Circolo “Rospo” ha dato alle stampe un folder contenente 4 cartoline raffiguranti: un personaggio storico del carnevale come Uccio Pignatelli; la foto del carro Da Da Un Pa del 1962; il manifesto di Pino Caputi; infine l’illustrazione di Annalisa Manfredi utilizzata per
l’annullo e contenuta esclusivamente nella cartellina.
Quest’ultima mostra la personificazione del Carnevale come un “Guerriero dell’allegria”, il quale, fatto di coriandoli e con un sorriso sornione, invita alla gioia di vivere. Una rappresentazione che ben si sposa con le parole di Gianni Rodari, di cui ricorre il centenario della nascita: <<Viva i coriandoli di Carnevale, bombe di carta che non fan male! Vanno per le strade in compagnia i guerrieri dell’allegria>>.
L’apposizione dell’annullo è avvenuta, come detto, giovedì 20 febbraio – dalle 16.00 alle 20.30 circa – presso la sede della Società Operaia sita su corso Italia 17, che ha inoltre ospitato un piccolo allestimento artistico della giovane autrice del disegno dell’annullo. Fino al 25 febbraio, nei giorni e negli orari di apertura della sede del Sodalizio, sono in esposizione alcuni lavori creati per testate giornalistiche (quali La Repubblica e La Stampa ), musei (come il Museo Madre di Napoli), case editrici e concorsi vinti, oltre ad opere dedicate prettamente al carnevale (compresa, naturalmente, l’opera realizzata per il bollo filatelico). L’appuntamento è per il 2021 con l’edizione n. 68 della manifestazione carnascialesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *