Respinto il ricorso della Legambiente, la Lega Navale Italiana può dare inizio alle attività estive

La Lega Navale Italiana Sezione di Matera Castellaneta alla vigilia dell’inizio delle numerose attività estive in programma ha finalmente ricevuto l’attesa sentenza del ricorso presentato al Tribunale Amministrativo della Regione Puglia da parte dell’associazione Onlus Legambiente Nazionale inoltrato al fine di ottenere l’annullamento della concessione di un’area comunale prospiciente la spiaggia di Castellaneta Marina rilasciata alla Lega Navale Italiana dalla Giunta Comunale di Castellaneta, all’epoca presieduta dal sindaco avv. Italo D’Alessandro.

La Sezione della Lega Navale, convinta di aver sempre agito nell’ambito del quadro normativo vigente e per il pubblico interesse e convinta della legittimità degli atti emessi dall’Amministrazione Comunale, aveva incaricato l’avv. Dora Stasi coadiuvata dall’avv. Marco Strazzeri per difendere l’operato del sodalizio. La Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana aveva invece affidato l’incarico per l’intervento in opponendum allo studio legale dell’avv. Gianluigi Pellegrino.

A seguito di udienza richiesta dalla Lega Navale, il Collegio ha giudicato inammissibile il ricorso inoltrato poiché gli atti presentati consentono di escludere il paventato pregiudizio del territorio.

Il Presidente della locale Sezione della Lega Navale Italiana, arch. Marco Pagano, nell’esprimere soddisfazione per la celerità con la quale il Tribunale si è espresso, a suo dire ulteriore dimostrazione della completa infondatezza delle accuse avanzate dalla Legambiente e da coloro che si erano dimostrati dubbiosi sulla presenza del sodalizio sul territorio, si auspica che da ora in avanti, superato questo piccolo incidente di percorso, si possa intraprendere un rapporto di collaborazione tra le associazioni che tra l’altro hanno anche obbiettivi comuni. Ci tiene infatti a precisare che la Lega Navale oltre ad essere Ente Morale e Ente Pubblico sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come Associazione di Protezione Ambientale e in questo ambito opera.

Sarà infatti proprio la protezione ambientale e la promozione sociale fulcro della prossima attività, prevista per i prossimi 23 e 24 giugno, che vedrà un gruppo di diversamente abili, distribuiti su due imbarcazioni a propulsione velica, prelevare campioni d’acqua nelle zone antistanti i corsi fluviali e le maggiori località balneari comprese tra Castellaneta Marina e Nova Siri.

Il Presidente del sodalizio inoltre promette grande spettacolo per la regata velica riservata ai bambini prevista per il 6 e 7 luglio per la prima volta nella storia a Castellaneta Marina che, in quanto valevole come qualificazione per il Campionato Italiano, vedrà la partecipazione di numerosi velisti in giovane età provenienti da tutta Italia darsi battaglia nel meraviglioso gioco di imbrigliare il vento con le cime per conquistare l’ambito podio, accompagnati da famiglie e allenatori.

Si augura al contempo che gli Enti locali e tutte le espressioni degli stessi possano dare man forte alla realizzazione di quanto in programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *