Reti bianche tra Matera e Lecce

Lega Pro girone C, 12esima giornata
Matera-Lecce 0-0
Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Piccinni, De Rose, Zaffagnini, Ingrosso (46’Tomi), Meola (66’Rolando), Iannini, Letizia, Armellino, Carretta (81’Regolanti). All. Padalino. A disposizione: Biscarini, De Franco, Scognamillo, D’Angelo, Pagliarini, Albadoro, Kurtisi, Dammacco.
Lecce: Perucchini, Freddi, Legittimo, Lepore, Abruzzese, Camisa, Doumbià (56’Curiale), Papini, Moscardelli, Surraco (74’Vecsei), De Feudis (59’Suciu). All. Braglia. A disposizione: Bleve, Lobue, Liviero, Carrozza, Pessina, Diop, Cosenza, Beduschi.
Arbitro: Antonello Balice di Termoli
Assistenti: Stefano Cordeschi di Isernia e Veronica Vottorel di Latina.
Ammoniti: Freddi, Papini e Letizia

Finisce 0-0 la sfida del ‘XXI Settembre’ tra Matera e Lecce. Una gara equilibrata, con occasioni da ambo le parti. Padalino ripropone lo stesso schema che ha fruttato la vittoria di Martina Franca, mentre Braglia si affida a Doumbia e Surraco a supporto di Moscardelli. Prima emozione all’8’ con Doumbia che cerca la ‘zampata’ all’angolino, ma Bifulco è reattivo. Risposta materana due minuti dopo, ma Letizia calcia addosso a Perucchini. Al 22’ la seconda occasione per il Matera, costruita sull’asse Iannini-Carretta, ma il tiro dell’attaccante trova la risposta di Perucchini. Il Lecce impensierisce Bifulco allo scoccare della mezz’ora con Surraco.
Nella ripresa Padalino inserisce Tomi per Ingrosso. Dopo neanche un minuto clamorosa palle rete fallita dal Lecce: cross di Lepore, incomprensione difensiva tra Armellino e Meola, ma Moscardelli calcia incredibilmente sul palo a pochi metri dalla porta. Il Matera risponde con Armellino che serve Letizia, ma Perucchini para. Braglia opta per il doppio cambio a cavallo tra il 56’ e il 59, prima Curiale al posto di Doumbia, poi Suciu al posto di De Feudis. Padalino si affida a Rolando e richiama in panchina Meola. Al 78’ percussione decisa di Tomi e sventola di sinistro, ma Perucchini si distende in angolo. Ultima emozione al 91’ quando De Rose lancia Letizia, il tiro insidioso è destinato sotto la traversa, Perucchini respinge con i pugni.
Un punto a testa, con il Matera che raggiunge quota 12, mentre il Lecce aggancia Benevento e Foggia a 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *