Rifiuti Altamura: sequestrata discarica ex Tradeco. Stea: “Non ci fermiamo. Adesso subito la messa in sicurezza”

E’ stata posta sotto sequestro, stamattina, dai Carabinieri del Noe di Bari, la discarica “Le Lamie”, ex Tradeco, ad Altamura.

Era stato lo stesso Assessore all’Ambiente, il 22 ottobre scorso, ad inviare una nota ufficiale ad Arpa Puglia ( L’Agenzia Ambientale della Regione)  perché  venissero accertate le condizioni ambientali del sito, riferendo poi gli esiti  delle ispezioni.

Risale invece al 25 novembre  scorso, il tavolo tecnico (Comune di Altamura, Città Metropolitana di Bari, Arpa e Asl ) che,  coordinato dallo stesso Assessore,  si poneva l’obiettivo di  fare piena luce sugli eventuali rischi ambientali provocati dalla discarica, calendarizzando le  azioni da intraprendere nell’immediato.

Soddisfazione è stata espressa  dall’assessore Stea  per l’operazione condotta dal Noe,  e  scaturita proprio dagli esiti  dei rilevamenti  di ArpaPuglia che avrebbero evidenziato il superamento dei limiti previsti dalla legge di elementi presenti in falda

Secondo quanto si apprende  dall’Assessorato, il fatto che l’Autorità giudiziaria abbia nominato quale custode giudiziale il dirigente del settore  ambiente e bonifiche della Regione, “consentirà al procedimento penale di andare di pari passo con quello amministrativo” e  dimostrando con chiarezza la  “piena fiducia nell’operato regionale in materia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *