Rinnovabili, la Regione risponde rapidamente alla sollecitazione di Confapi Matera

Il Presidente della Sezione Energia di Confapi Matera, ing. Francesco Calbi, apprezza l’iniziativa dell’Assessore regionale all’Ambiente ed Energia, dott. Cosimo Latronico, che ha prontamente risposto alla sollecitazione formulata venerdì nel corso di un incontro avente ad oggetto l’accelerazione dei procedimenti autorizzativi dei progetti sulle energie rinnovabili.
Infatti, la complessità delle procedure, unitamente alla carenza dell’organico del Dipartimento, ha fatto sì che si accumulasse un numero enorme di pratiche di progetti FER, soprattutto impianti fotovoltaici, ma anche eolici e idroelettrici, con istanze giacenti da alcuni anni e un carico di lavoro smaltibile in tempi lunghissimi. Impegnata nel raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione e di energie alternative, la Regione Basilicata si scontra con una cronica difficoltà a evadere le pratiche in tempi ragionevolmente brevi, dovendo fare i conti con itinera burocratici complessi e personale ridotto.
“Valutiamo positivamente la disponibilità dell’Assessore, dei dirigenti e dei funzionari del Dipartimento, che, accogliendo il nostro invito ad accelerare le procedure, hanno convocato un incontro finalizzato ad affidare all’esterno la valutazione dei progetti FER presentati da imprenditori privati. Un segnale importante che, se troverà conferma nei fatti, contribuirà al rilancio di un settore economico, quello delle energie rinnovabili, capace di grandi ricadute sull’economia lucana”.
“Auspichiamo – prosegue il Presidente Calbi – che l’esternalizzazione di parte del carico di lavoro, così come suggerito dall’Associazione e come l’Assessore stava già valutando da sé, si concretizzi rapidamente. Vigileremo, tuttavia, perché l’annuncio si traduca in risultati concreti, affinché il mercato delle energie rinnovabili trovi effettivo sviluppo in Basilicata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *