Rinvenuti 1500 kg di rame in un capannone nel Foggiano

Erano occultati all’interno di una botola, nel capannone di una ditta di autodemolizioni che si trova sulla SS.17, gli oltre 1500 chilogrammi di rame, di cui 127 kg tipicamente utilizzati dalle ferrovie, ritrovati nel corso di un’indagine dagli agenti della Polfer del Compartimento di Puglia, Basilicata e Molise, in collaborazione con altre forze di Polizia.
Nel corso dell’operazione è stato denunciato a piede libero uno dei soci dell’autodemolizione, di 38 anni. L’operazione rappresenta il prosieguo delle indagini volte a debellare il traffico di cavi di rame, nell’ambito dell’ attività di controllo ai demolitori della provincia di Foggia, nei territori maggiormente colpiti dai furti alle aziende erogatrici dei servizi pubblici ed essenziali (RFI, Telecom ed Enel). Il 22 gennaio e il 5 febbraio scorsi sono stati sottoposti a sequestro rispettivamente 530 e 1.680 kg di rame rubato alle Ferrovie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *