Riordino province, la nota di FP CGIL, CISL FP e UIL FPL

Le organizzazioni esprimono forti preoccupazioni per il dilatarsi dei tempi per l’allocazione delle funzioni non fondamentali e del relativo personale delle Province. Prendono atto che nella Legge Finanziaria Regionale, approvata di recente, vi è stato un forte impegno del Governo e del Consiglio Regionale a garantire le coperture economiche necessarie a completare il processo di riordino, ma occorre una forte accelerata poichè, ulteriori ritardi, metterebbero in crisi ancor di più quel che resta delle province che dovranno assicurare le funzioni fondamentali. Come è noto, i tagli drastici ai bilanci delle province degli ultimi anni interessano anche il 2016 e, in assenza del trasferimento delle funzioni, potrebbero risultare più alti se non addirittura insostenibili. FPCGIL,CISL FP e UILFPL, inoltre, hanno chiesto le audizioni nelle Commissioni competenti per definire tutti gli aspetti relativi alla costituzione dell’Agenzia regionale del lavoro e della formazione (LAB) soprattutto per quanto attiene la dotazione finanziaria, l’organico e la salvaguardia dei livelli occupazionali del personale di ruolo delle province addetto, a qualunque titolo alla formazione, che dovrà transitare nella suddetta agenzia. Senza la messa in campo di questi atti non si riesce nemmeno a mettere mano all’organizzazione delle deleghe fondamentali (viabilità, edilizia scolasti, ambiente) anche alla luce dei tanti pensionamenti che stanno creando pericolosi vuoti di organico e di responsabilità. FPCGIL, CISL FP e UILFPL, pertanto, sollecitano la Regione a fare presto e precisano che, in assenza di risposte rapide e d adeguate, attiveranno tutte le iniziative utili al rispetto degli accordi sottoscritti e all’attuazione della Legge Regionale di Riordino delle funzioni non fondamentali delle province, approvata dal Consiglio Regionale il 27 ottobre 2015. Chiedono, altresi, la convocazione di un tavolo ad hoc per la discussione dell’intesa relativa al trasferimento del personale e delle funzioni.

R. Laurino – FP CGIL
E. Pennacchia – CISL FP
A. Guglielmi – UIL FPL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *