Riscattare il derby in casa nel big match contro l’Olgiata

Lunga preparazione in vista del big match contro l’Olimpus Olgiata. La Domar Takler Matera, uscita sconfitta dal derby contro il Policoro, ha avuto modo di riflettere e preparare al meglio lo scontro di vertice contro la compagine romana. Bisogna riscattare una prestazione incolore, iniziata bene, ma conclusa con una debacle che lascia pochi dubbi: servono più cattiveria e concentrazione in campo.
Gli allenamenti in settimana sono stati intensi, il carattere di questa squadra deve assolutamente venire fuori dall’incontro della Tensostruttura, con inizio alle ore 17, di domani pomeriggio, quando il gruppo di Damiano Andrisani affronterà i capitolini dell’Olimpus Olgiata. La formazione ospite arriva a Matera con i crismi di una delle migliori compagini del raggruppamento B della serie A2, ma che ha subito un inizio di campionato altalenante. Ma, in casa Domar Takler Matera, si pensa solo alle proprie ambizioni. “E’ stata una settimana lunga, ma non facile – ha spiegato mister Damiano Andrisani –. Perdere un derby è sempre brutto e ci abbiamo messo ogni nostro sforzo per puntare alla vittoria sin dalla gara contro l’Olgiata. I ragazzi hanno reagito e si sono allenati bene, con una grande voglia di riscatto”.
Gli avversari hanno un gruppo importante per la categoria. “L’Olgiata è squadra competitiva, dal grandissimo valore – ha ripreso il tecnico della Domar Takler Matera –. Una delle migliori con Augusa e Isola del nostro girone. Ma da parte nostra, questa partita deve essere interpretata come una finale, una sfida diretta per l’alta classifica. Il nostro obiettivo, nel quale ci ritroviamo in questo momento, è terminare tra le prime quattro il girone d’andata e questo sarà uno scontro diretto importante. Siamo in linea con le nostre ambizioni, ma dobbiamo migliorare nella mentalità per andare lontano, soprattutto quando giochiamo con squadre che riteniamo meno forti, in quel caso siamo poco stimolati e riteniamo gli incontri meno importanti, subendone le conseguenze. Questa volta le motivazioni, comunque, non mancheranno e siamo pronti a dare battaglia per tutti i 40 minuti effettivi dell’incontro”.
Assente lo squalificato Taibi Prando, espulso conto il Policoro, sarà la volta di uno tra i due giovani cresciuti nel vivaio della Domar Takler Matera. Uno tra Domenico Petronella e Antonio Bonelli, sarà il titolare contro l’Olimpus Olgiata. I due ragazzi si sono allenati a fondo in questa settimana, aumentando anche il ritmo delle sessioni con il preparatore Cosimo Di Pede, e sono pronti a scendere in campo. “Abbiamo due ragazzi che si sono allenati bene e con grande determinazione – conclude Andrisani –. Hanno entrambi la fiducia mia e della società, dimostrando di essere pronti a dare il massimo e aiutare la squadra. Ho visto ottime reazioni da entrambi, mi danno ampie garanzie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *