Rischiano l’arresto per furto di due dischi per Playstation

Hanno fatto finta di provare degli indumenti negli appositi camerini, ma era solo un modo per aprire di nascosto la confezione sigillata dov’erano contenuti due dischi per Playstation e trafugarli da un negozio del centro commerciale di Borgo Venusio, sulla strada che collega Matera ad Altamura.
Due giovani sono usciti dal camerino con i dischi occultati indosso e si sono diretti all’uscita pensando di essersi fatti un bel regalo di Natale a costo zero.
Ma così non è stato, perché i loro movimenti non sono sfuggiti ad una guardia giurata che non li ha persi d’occhio e si è messa ad inseguirli non appena sono usciti fuori dal negozio.
Nell’area esterna al centro commerciale l’inseguimento è stato notato da due equipaggi della Volante e della Guardia di Finanza in servizio di pattugliamento che sono prontamente intervenuti.
La fuga dei due giovani è proseguita nei campi ma solo per poche centinaia di metri. Infatti, gli operatori della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza li hanno raggiunti ed accompagnati in Questura.
I due ladri, ventenni e studenti universitari, hanno rischiato l’arresto.
Ma considerata la loro posizione di incensurati, lo scarso valore della refurtiva (59 euro per ciascun disco) e sperando che lo spavento preso sia bastato a dissuaderli dal compiere altre simili imprese, i due sono stati rilasciati. Dovranno comunque rispondere alla giustizia per furto aggravato.
Proseguono i controlli su tutto il territorio provinciale da parte della Polizia di Stato e delle altre forze dell’ordine, disposti dal Questore ed intensificati soprattutto nei luoghi di maggiore affluenza di persone per assicurare un sereno svolgimento delle festività natalizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *