Ristorante braceria Braci e Abbracci, tipicità e gusto nella Città dei Sassi

A Matera, a pochi passi dal centro storico, il ristorante braceria  Braci e Abbracci è il luogo ideale per degustare ottime specialità gastronomiche che valorizzano antiche ricette della cucina made in Basilicata che sanno stuzzicare il palato di ogni cliente. Piatti tipici che valorizzano le eccellenze agroalimentari del territorio da degustare a pranzo ed a cena, con buon rapporto qualità prezzo.  Il cazzomarro, gustoso rotolo di interiora di ovino, come specialità lucana certificata no OGM. Tra la carne stagionata e frollata un mese, vi segnaliamo la scottona e la tomawoak, insieme ai murgesi, fagottini verdi con carne del carpaccio, braciolette con il pane grattugiato di Matera, parmigiano e scamorza. Per gli amanti della carne bianca non possono mancare i deliziosi petti di pollo impanati al peperone crusco. Tra i primi piatti troviamo l’ ottimo risotto al brigante, ovvero il risotto preparato con il vino brigante della cantine Crocco,  le lasagne, i cannelloni agli spinaci con carne tritata della casa. Gustose le foglie di ulivo con salsiccia e funghi, gli ziti al forno con salsiccia curata, il salame con polpettine al sugo e scamorza. Un contorno inusuale ma squisito è rappresentato da carote al forno  e bietole saltate con pomodorini gialli o  rossi, insieme alle classiche bruschette e verdure. Ricercatissimo il digestivo della casa: lo zuccherino digestivo. Una zolletta di zucchero imbevuta in un mix di digestivi incendiata, per concludere il lauto pasto. Tra i dessert consigliamo la buonissima torta di ricotta o il torrone morbido. Locale segnalato da www.girovagandoinitalia.com e Eccellenze Agroalimentari d’Italia 2023
Info e prenotazioni: Ristorante Braceria Braci e Abbracci Via Gattini Giuseppe, 33/B – tel.0835 25 63 88 – 389 633 7810 Matera
                         
                                                                                                                                                                                             Lidia Lavecchia
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *