Rotary e Lions promuovo convegno sulla sicurezza in città a Corato

In momento storico in cui a Corato è sceso il livello di percezione della sicurezza in città, il Rotary e il Lions hanno provato a stimolare la riflessione su quali potrebbero essere le strade da percorrere per un cambio di tendenza possibile.
La soluzione sta nei cittadini stessi. “Ogni cittadino deve essere un occhio sulla città, orgoglioso del suo territorio. – ha detto Antonio De Luce, presidente del Tribunale di Trani – È il nostro Paese, per questo ciascuno nel suo campo deve fare qualcosa. L’ordine pubblico non è dato solo dalla presenza delle forze dell’ordine ma dalle rete spontanea di controllo dei cittadini. Che ci sia un senso di insicurezza è evidente. Le regole stanno un po’ cambiando e forse il cittadino ancora non riesce a capirlo bene. Ci vuole una risposta sociale alla sicurezza: da un lato ogni cittadino deve amare la sua città, dall’altro chi amministra deve essere capace di programmare e pianificare gli interventi, dopo aver capito le criticità. Individuato il disordine, di qualunque tipo sia, si devono fare interventi mirati, calibrati bene, non fatti solo ‘per voler fare’. Tutti i settori del Comune devono intervenire, e non solo. Anche parrocchie, associazioni: chiunque può dare idee e contributi utili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *