Sabato 11 febbraio torna in Basilicata la giornata di raccolta del farmaco

Si svolgerà anche in 34 farmacie della Basilicata la Giornata di Raccolta del Farmaco, iniziativa promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus in collaborazione con Federfarma  che  si propone di raccogliere farmaci da banco da destinare alle persone prive di risorse e in stato di povertà che non possono permettersi l’acquisto di medicinali. Recandosi nelle farmacie aderenti all’iniziativa, sarà possibile acquistare e donare un farmaco che sarà devoluto a 30 enti caritativi ed assistenziali lucani convenzionati con il Banco Farmaceutico.
Banco Farmaceutico è un’esperienza simile a quella di Banco Alimentare, ma opera in ambito farmacologico. Il gesto pubblico più significativo del Banco farmaceutico è proprio la Giornata nazionale di raccolta del farmaco che si svolge ogni secondo sabato di febbraio ma le attività del banco si prolungano tutto l’anno con le donazioni aziendali, il recupero dei farmaci validi non più utilizzati e l’Osservatorio sulla donazione dei farmaci, con l’obiettivo di misurare lo stato della povertà sanitaria in Italia.
In Italia, insieme alla povertà assoluta che conta 4,6 milioni di persone (500mila in più dello scorso anno), cresce anche la fragilità sanitaria delle persone che vivono in condizioni di povertà. Secondo il Rapporto sulla povertà sanitaria nel nostro Paese le persone povere destinano all’acquisto di farmaci solo 72,60 euro pro capite annui, contro i 268,80 euro della media degli italiani. Le difficoltà, però, non riguardano solo i poveri: oltre 12 milioni di italiani e 5 milioni di famiglie hanno dovuto limitare il numero di visite mediche o gli esami di accertamento per ragioni di tipo economico.
Durante la GRF del 13 febbraio 2016  sono stati raccolti 353.851 farmaci, per un controvalore commerciale pari a circa 2 milioni di euro. Ne hanno beneficiato oltre 557.000 persone assistite dagli enti convenzionati.
L’anno scorso sono stati raccolti nella nostra provincia circa 850 farmaci che sono stati distribuiti, nell’arco dell’anno, a 11 enti assistenziali. Quest’anno è salito da 10 a 14 il numero delle  farmacie in provincia di Matera che hanno aderito all’iniziativa, contribuendo alla stessa con un significativo contributo economico: l’incremento delle adesioni si è registrato specialmente in provincia (alle farmacie di  Pisticci, Valsinni ed alla farmacia comunale di Garaguso se ne sono aggiunte di nuove a  Policoro, Nova Siri, Tricarico e Grottole).
Sono 14  gli enti assistenziali operanti nel territorio della provincia di Matera che hanno richiesto questa forma di sostegno: oltre alle  Caritas delle diocesi di Matera-Irsina  e Tricarico, si segnalano diverse associazioni e cooperative di volontariato tra cui la Casa dei Giovani di Matera, la cooperativa Sicomoro (presso Casa Brancaccio di Matera) , la Coop. Sociale Polis di Matera e Metaponto (accoglienza ai migranti), ed Azione Verde (assistenza sanitaria in Nigeria). La GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco, giunta alla XVII edizione a livello nazionale, si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.
L’esperienza del Banco Farmaceutico, iniziata prima a Potenza e da cinque anni anche a Matera, è resa possibile dal determinante contributo di numerosi volontari: un ringraziamento particolare va ai volontari del CSV di Basilicata e del progetto Cibus, all’ Associazione Alpini, Agesci ed ai volontari degli enti assistenziali destinatari della raccolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *