Sabato a Brienza la ‘Festa Fidas’

Sabato 23 luglio, è in programma un importante appuntamento a Brienza: “La festa dei donatori e dei volontari”, organizzata dalla Fidas Basilicata con la collaborazione del Gruppo Lucano di Protezione Civile. Alla manifestazione parteciperanno numerose associazioni del terzo settore, tra cui Aido, Domos Basilicata, Iris Prc/Og Basilicata Onlus, Ail, Acat, Acli, Federsolidarietà, Aves, Aeop, Liberalia, Libanitaly, Alan, Cooperativa “La mimosa” e sono attese per anche delegazioni di donatori e volontari del Mezzogiorno. Per il secondo anno, migliaia di donatori di sangue, organi, tessuti, cordone ombelicale, midollo, volontari di associazioni di malati e di protezione civile, cooperatori sociali si sono dati appuntamento presso il Santuario del Santissimo Crocifisso, luogo di preghiera e riflessione che domina la valle del Melandro ed eretto a Santuario speciale dei donatori di sangue e dei volontari, con decreto del 15 giugno scorso, da monsignor Agostino Superbo, arcivescovo metropolita di Potenza, Muro Lucano e Marsico Nuovo, che ha così inteso accogliere l’istanza avanzata lo scorso anno dalla Fidas Basilicata sottoscritta da tante associazioni del dono e dei riceventi. “Gesù Cristo, Figlio di Dio, offrendosi volontariamente nel sacrificio della Croce, ci ha donato il suo Corpo glorioso e il Suo Sangue prezioso come fonte di grazia e di vita”, è scritto nel decreto e proprio con una solenne celebrazione liturgica, monsignor Superbo, don Beniamino Cirone, parroco di Santa Maria Assunta in Brienza e rettore del Santuario, unitamente a tanti parroci donatori in Fidas, accoglieranno le migliaia di donatori e volontari attesi in un giorno speciale di festa. A rendere ancora più suggestiva la cerimonia religiosa ci sarà la Corale polifonica “Polimnia” di Grassano. Una preghiera e un canto di ringraziamento saranno dedicati agli oltre tre milioni e 300 mila volontari italiani operanti nelle organizzazioni di volontariato, di terzo settore e di cittadinanza attiva censiti dall’Istat nel 2008. Sarà una festa organizzata per tenere sempre a mente che, senza altruismo e senza partecipazione attiva, non c’è comunità, non c’è crescita, non c’è umanità. Dal Santuario, poi, i donatori e i volontari raggiungeranno in corteo, intorno alle 20, il centro storico della cittadina burgentina. Alle 21, nella centrale piazza Marconi, ci saranno le premiazioni “di eroi silenziosi”, testimonianze di vita che valgono più di mille parole e ancora la buona musica con il gruppo folk “Serenata Burgentina”. La famiglia Fidas Basilicata tornerà a riunirsi a Brienza dopo la memorabile giornata dei festeggiamenti in onore del Santissimo Crocifisso, la ricorrenza secolare celebrata nella terza domenica di settembre. Lo farà invitando tutto l’associazionismo fattivo e pioniere di Basilicata, grazie alle straordinarie capacità organizzative della sezione Fidas di Brienza, guidata da Raffaele Marasco e agli amici del Gruppo Lucano di Protezione Civile, dell’Aeop e di Federsolidarietà.

Vito Sacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *