San Fele, denunciate tre donne per false attestazioni sul reddito di cittadinanza

I Carabinieri della Stazione di San Fele hanno denunciato tre donne, di origini rumene, di 40, 47 e 51 anni, responsabili di false attestazioni finalizzate all’indebito percepimento del reddito di cittadinanza. I militari hanno appurato che le tre donne, tutte residenti a San Fele, per poter accedere al reddito di cittadinanza avevano prodotto un’autocertificazione nella quale avevano attestato di essere residenti in Italia da almeno 10 anni, requisito indispensabile per i cittadini stranieri.

 

Le successive verifiche, invece, hanno consentito di accertare la falsità di tali dichiarazioni, pertanto le tre donne sono state denunciate dai Carabinieri, mentre gli Enti competenti hanno avviato le procedure per la revoca del contributo economico. Dagli accertamenti è emerso, inoltre, che nel giro di un anno, alle tre donne sono state versate somme per circa 9.000 euro complessivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *