San Severino Lucano, Fiore e Podano assolti dall’accusa di omicidio colposo per l’incidente stradale del 2014

Il Tribunale di Lagonegro ha assolto con formula piena “per non aver commesso il fatto”, Franco Fiore sindaco di San Severino Lucano  e Giuseppe Podano, ex responsabile dell’area Sud della Provincia di Potenza, accusati di omicidio colposo per la tragica morte del ventiseienne  Dario Dattoli, a causa di un incidente stradale avvenuto nel novembre 2014, in località Taverna Magnano, alle porte del comune del Parco del Pollino. L’automobile guidata dalla madre del Dattoli, finì  fuori strada e si schiantò su un un palo della luce. L’impatto si rilevò fatale per il giovane sanseverinese rendendo vano l’intervento dei soccorritori. All’epoca il triste evento colpì profondamente la popolazione di San Severino ed il primo cittadino Fiore, eletto da pochi mesi proclamò il lutto cittadino. Fiore: ” Molte volte sono le responsabilità di questi eventi  sono state a carico dei sindaci, per situazioni che non gli appartengono. Nella triste vicenda, il palo della luce era stato installato nel 1996, quando non ero ancora sindaco. Infatti, all’epoca dell”incidente nel 2014, ero stato eletto da pochi mesi e successivamente nel 2021, a Roma con Anci, abbiamo manifestato per tutelare i maggiori diritti che devono essere riconosciuti ai primi cittadini, in particolar modo in vicende di questo genere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *