San Severino Lucano (Pz): Il sindaco Fiore dice no alla raccolta di funghi e castagne ai non residenti

Con ordinanza numero 58 il sindaco di San Severino Lucano, Franco Fiore vieta la raccolta di funghi e castagne ai non residenti e domiciliati nel territorio comunale. Alla base della decisione naturalmente l’andamento della curva epidemiologica legata al Covid 19, dato che induce ad “un atteggiamento di doverosa precauzione, evitando assembramenti e limitando e tracciando gli spostamenti non necessari, prioritariamente da parte di soggetti residenti e domiciliati fuori dai confini comunali, provinciali e regionali”. Non va dimenticato che San Severino Lucano nei mesi autunnali è meta di cercatori di funghi professionisti e hobbisti situazione che dice Fiore “potrebbe determinare una presenza incontrollata sul territorio comunale di cittadini provenienti da altri comuni”. Di qui la necessità di limitare le presenze vietando sia la raccolta dei funghi che delle castagne a chi non è di San Severino Lucano. “E’ con rammarico, conclude Fiore, che ho emanato tale ordinanza ma la tutela della salute pubblica e la tutela della comunità vanno oltre ogni altra attività di svago hobby o altro.”

6 pensieri riguardo “San Severino Lucano (Pz): Il sindaco Fiore dice no alla raccolta di funghi e castagne ai non residenti

  • 23/10/2020 in 11:50
    Permalink

    Infatti per raccogliere i funghi si va con l’autobus.. ma per cortesia… Io comprendo per la raccolta castagne ma non per i funghi.

    Rispondi
  • 23/10/2020 in 21:47
    Permalink

    Caro sindaco di san Severino lucano ha trovato un buon pretesto per chiudere il territorio che abbiamo frequentato per decenni, ma la furbata è che vieta la raccolta di funghi e castagne ma non l’ingresso in paese, affinchè la gente che si riversa per le strade possa acquistare dalle botteghe funghi e castagne, e per l’effetto covid non è la stessa cosa, io le vorrei far presente che le mie uscite come quelle dei miei amici per venire a cercare di trovare dei funghi era pretesto di acquistare carne dall’amico macellaio, pane e prodotti tipici dagli amici degli alimentari talvolta anche funghi quando non ne trovavo ( quasi sempre) cosa che adesso io non farò più perchè il mio primario scopo era di andare per boschi cosa che lei adesso ci vieta. Spero che tutta quella gente che si riversava per portare un pò di benessere nel suo paese adesso cambi destinazione lasciandola all’ira dei suoi paesani. Con osservanza un cercatore di funghi deluso

    Rispondi
  • 27/10/2020 in 20:27
    Permalink

    Incredibile, da non credere…e come darsi con la zappa sui piedi. Impedire ai turisti di fare una scampagnata nei boschi, all’aria aperta, dove il rischio contagio è meno di zero, è una vera e propria follia. Come conseguenza di queste ordinanze io ho disdetto una prenotazione per un pranzo di 10 coperti….contenti voi….

    Rispondi
  • 01/11/2020 in 22:04
    Permalink

    Caro sindaco… complimenti per il decreto! Almeno potevi mettere un cartello o un avviso quando si entra nella tua località! Oggi sono venuto a San Severino lucano , sono venuto a mangiare nel tuo comune … come turista… a far guadagnare qualcosa hai tuoi cittadini! E tu??? Mi ringrazzi con un verbale per aver raccolto 2 castagne sul ciglio della strada. Non metterò più piede nel tuo comune…. vergognati!!! Avvisa con un cartello prima di entrare nel comune

    Rispondi
    • 02/11/2020 in 10:18
      Permalink

      Buongiorno sig.Sindaco venire nel vostro paese per staccare la mente da tutto ciò che sta accadendo purtroppo, e vedersi alle spalle per aver raccolto pochissime castagne, che per fortuna mi è costato solo 50 euro di verbale perché volevano farci un verbale da 50 euro per persona e una cosa schifosa, c’è gente che viene per far girare un pochino l’economia, e per di più si fa 200 chilometri per venire li e questo è il ringraziamento? Quando emmettete un ordinanza gentilmente mettete un cartello ben visibile dove la gente è ben informata della vostra ordinanza, e gentilmente non diciamo che questo e stato deciso per i contagi perché e una cosa da ridere, come si fa a prendere il virus nel bosco?! E una cosa veramente vergognosa non ci tornerò mai più. Grazie sindaco del vostro benvenuto nel vostro paese.

      Rispondi
  • 02/11/2020 in 12:23
    Permalink

    Buongiorno sig. Sindaco di San severino lucano sono veramente disgustata dalla vostra ordinanza di non poter raccogliere delle castagne, e per di più non o visto nessun cartello all’entrata dell’ordinanza da parte vostra. Applicare un verbale di 50 euro per questo e una cosa vergognosa, c’è noi gente ci facciamo 200 chilometri per far girare l’economia per quel poco che possiamo fare dato che la situazione è molto grave in tutta Italia e voi ci ripagate cosi!? Scusi la maleducazione forse:, ma mi viene solo il vomito io che non lavoro da un mese vengo da voi per svagare la mente e per farvi guadagnare qualcosa e voi ci fate questo schifoso, un comportamento nei confronti della gente veramente assurdo sono senza parole, comunque non ci tornerò mai più e le vostre castagne potete anche tenervele che schifo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *