Sanità, Ugl Matera incontra il D. G. ASM

Il responsabile dell’Ugl Matera Pino Giordano ed il segretario regionale dell’Ugl Sanità, Michele De Rosa, sono stati ricevuti dal Direttore Generale dell’Asm di Matera dott. Piero Quinto. Ordine del giorno dell’incontro, discussione con il massimo responsabile della Azienda a 360° su quanto di meglio si possa fare e và fatto per il bene dei cittadini ed a tutela degli ammalati nel nostro territorio.
“Dobbiamo dare atto al dott. Quinto – affermano Giordano e De Rosa – che vi è stata convergenza su tutto ciò dall’Ugl esternato: l’Ospedale Civile di Policoro Papa Giovanni Paolo II deve essere potenziato con l’incremento di personale in special modo l’U.O. del pronto Soccorso che in concomitanza del gran flutto di vacanzieri, in questi periodi estivi mandando in tilt l’intero reparto. Per l’U.O. di otorinolaringoiatria, chiediamo che si possa arrivare al più presto ad ottenere H/24 la piena autonomia per consentire e passare dalla diagnostica a tutti gli interventi di degenza. Inoltre si accelerino i lavori di adeguamento strutturale e tutto ciò che può essere ampliato riguardante la sicurezza del plesso ospedaliero che, da verifiche, già sono a buon punto. Chiediamo – proseguono i sindacalisti – inoltre che il reparto UTIC venga trasferito in zone più consone e grandi per permettere, come sosteniamo, l’allargamento dell’U.O. di rianimazione. Per Matera, incrementare l’organico, che si proceda celermente su dotare l’Ospedale Madonna delle Grazie di una banca per radioterapia. Diamo atto al dott. Quinto – affermano De Rosa e Giordano – che ha già sollecitato ed effettuato incontri su tale nostra richiesta: ci auguriamo che il giorno 16 luglio p.v., data del prossimo incontro tra tutte le Aziende sanitarie e regione Basilicata, si definiscano le azioni operative affinché si attivi la rete regionale della radioterapia così mettendo tutte le strutture in condizioni di poter offrire in sinergia un servizio importante per la popolazione. Sensibilizziamo sia il Direttore Quinto unitamente alla Regione Basilicata di prestare attenzione ai presidi di montagna. L’Ugl ritiene positivo l’incontro, la Direzione dell’Asm ha dato massima disponibilità nel recepire le nostre istanze – concludono i segretari – garantendo la totale ed incondizionata attenzione, il tutto compatibilmente alle risorse economiche disponibili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *