Come scegliere il conto corrente migliore

Scegliere il conto corrente più adatto alle proprie esigenze è molto importante in quanto un buon conto, soprattutto con espansione e-banking, può davvero facilitare la propria vita personale e professionale. Meglio quindi impiegare qualche ora del proprio tempo scoprendo caratteristiche e costi nel dettaglio prima di scegliere. Negli ultimi tempi infatti l’offerta si è molto ampliata per diverse ragioni. Tra queste spiccano sicuramente l’evolversi di nuove compagnie di servizi online e l’arrivo di istituti bancari stranieri provenienti dai diversi continenti. Districarsi quindi tra servizi e offerte è diventato molto più complicato, ma grazie a pagine come http://www.qualeconto.net/conto-corrente-piu-conveniente/ è sicuramente più facile.

La prima informazione utile da tenere a mente, appunto in relazione al nuovo boom di servizi finanziari in internet, è la differenza tra Banca Online e Conto Online. Le Banche online sono quelle che organizzano quasi esclusivamente la propria attività tramite piattaforma informatica. In tal caso dovrete quindi prepararvi a fare tutto tramite app o tramite il servizio clienti telefonico. Il Conto Online invece è un’estensione della banca tradizionale. Le banche nazionali e non infatti hanno ormai molto investito su tali soluzioni informatiche, offrendo così ai propri clienti sia l’assistenza allo sportello che tutte le più moderne funzionalità tramite la rete. Se preferite quindi avere in ogni caso molte filiali sul territorio a cui potersi rivolgere, la seconda opzione fa più al caso vostro. In caso contrario se non vi recate mai in filiale ed i servizi online sono più che sufficienti alle vostre esigenze personali e professionali, allora non vi resterà che optare per una banca online.

Una volta scelta la tipologia di servizio, non resterà che concentrarsi sulle varie offerte a seconde del vostro profilo. Sono ormai tre i principali profili ideati dalle banche per offrirvi il conto più adatto alle vostre esigenze: studente, famiglia o pensionato. Si tratta infatti dei tre principali target utilizzati per i clienti privati. Nel caso degli studenti l’offerta sarà molto essenziale, quasi esclusivamente online e dai costi azzerati. Molti infatti sono gli incentivi sia privati che pubblici per i più giovani, andando così ad azzerare costi di gestione oltre all’imposta di bollo. Solitamente l’azzeramento dei costi per il profilo studente arriva fino ai 27-30 anni a seconda dell’istituto bancario a cui vi rivolgerete.  Per le famiglie invece i costi aumentano, ma ciò è collegato anche a maggiori servizi ed assistenza. Prima di tutto è possibile avere più intestatari, ma soprattutto troverete una vasta integrazione tra servizi di filiale ed internet banking.

Infine per i pensionati solitamente l’offerta è quella del conto corrente classico ed assistenza in filiale nelle varie sedi disposte sul territorio nazionale. Questi appena elencati, oltre ad essere utili informazioni per la vostra scelta, sono anche i parametri utilizzati dalle banche e dai comparatori online. Se avete quindi già le idee ben chiare sui servizi di cui necessitate ed i costi da sostenere, non vi resta che utilizzare tali parametri come filtri di ricerca. In tal modo potrete così scegliere in pochi passaggi l’offerta più adatta ai vostri bisogni. L’unico accorgimento è quello di leggere con molta attenzione il prospetto con le condizioni contrattuali. Spesso proprio nelle clausole più piccole vi sono informazioni importanti in merito ai costi di gestione e alle imposte. Leggete tutto con attenzione e non avrete alcuna brutta sorpresa. In questo i comparatori online come qualeconto.net possono essere un valido aiuto, perché permette nello stesso momento di comparare le condizioni principali dei vari istituti bancari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *