Scomparsa Ignazio Olivieri, Bubbico: Un grande scienziato e un grande medico

Una persona mite ma estremamente determinata, un grande scienziato e un
grande medico, che ha dedicato la sua ricca esperienza professionale alla cura dei
pazienti ed alla ricerca scientifica, due attività che non ha mai separato alimentando
continuamente l’una attraverso l’altra”. Così il viceministro agli Interni Filippo
Bubbico ricorda Ignazio Olivieri, presidente della società italiana di Reumatologia e
direttore dell’Unità Operativa di Reumatologia del San Carlo di Potenza, scomparso
ieri a Trivigno.
Nell’esprimere “un pensiero commosso alla famiglia, alla moglie Angela e alla figlia
Francesca”, Bubbico sottolinea “la grande umanità del professor Olivieri, rispettato e
stimato da pazienti e colleghi, che molti anni fa ha voluto accettare la sfida di tornare
nella sua regione per dare vita ad una eccellenza assoluta in campo sanitario. A lui si
deve la prospettiva, che spero possa essere portata a compimento, del
riconoscimento in Basilicata di un Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico nel
campo della reumatologia. Il suo esempio resterà nella memoria di tanti giovani che
si affacciano alla professione medica e alla ricerca e che amano il Mezzogiorno e la
Basilicata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *