Scoperta piantagione di marijuana a Laterza

Non solo uva, ma anche cannabis coltivata nella vigna. È quanto hanno scoperto i Carabinieri nel corso di un controllo su un terreno di circa un ettaro nelle campagne di Laterza. I militari hanno colto tre persone del luogo, un 50enne proprietario del terreno, e due suoi complici di 51 e 46 anni, già noti alle forze dell’ordine, intente nelle fasi di raccolta di piante da una coltivazione di cannabis indica. 
I tre stavano estirpando le piante di marijuana sotto un tendone di uva da tavola, per poi metterle sul cassone di un trattore e trasportarle nel luogo dell’essiccazione. Nel corso dell’operazione, sullo stesso terreno, i militari hanno anche individuato un container adibito a tale scopo, al cui interno sono state rinvenute altre quattrocento piantine di marijuana già poste ad essiccare con un sistema semplice ma efficace di ventilazione artificiale per velocizzare l’eliminazione della parte umida, nonché due kg di marijuana sistemata in alcune cassette e già pronta per il consumo, il tutto destinato probabilmente al mercato locale e alle vicine località balneari.
La piantagione, composta da circa seicento arbusti, alti oltre un metro, è stata estirpata e sequestrata insieme a tutto il contenuto del container. Durante le fasi iniziali dell’operazione, uno dei tre uomini ha tentato la fuga a piedi per le campagne circostanti, ma è stato bloccato dai militari dopo alcune centinaia di metri. I tre, su disposizione della Procura ionica, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, e nei prossimi giorni compariranno davanti al GIP del Tribunale di Taranto la convalida dell’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *