Scoperti dalla Guardia Costiera due libretti di navigazione falsificati a Mola di Bari

Due libretti di navigazione contraffatti sono stati scoperti dagli uomini della Guardia Costiera a Mola di Bari. Il personale della Guardia Costiera di Bari ha ispezionato nel porto di Mola di Bari un motopontone con a bordo quattro marittimi. Le successive verifiche hanno permesso di identificare ben due libretti di navigazione di marittimi iscritti nelle matricole della gente di mare di 1^ categoria abilmente falsificati.
Il libretto di navigazione è un documento con doppia funzione, cioè libretto di lavoro propedeutico e necessario per esercitare la professione di marittimo, ma anche documento d’identità equiparato al passaporto, e in questo caso i due libretti riportavano tre titoli professionali che i relativi marittimi non avevano mai conseguito. In tal modo gli indagati si erano avrebbero potuto assumere le funzioni di Comandante di grandi navi adibite al traffico, ponendo così a grave rischio sia la vita dei malcapitati passeggeri, che quella dell’ignaro equipaggio.
Si tratta di reato contro la fede pubblica ritenuto molto grave e, per tale motivo, i due marittimi sono stati sbarcati e deferiti alla locale Autorità Giudiziaria per la violazione dell’articolo 497-bis, comma 1, del Codice Penale (possesso di documenti d’identità falsi) che prevede la reclusione fino a 5 anni. Inoltre, i libretti di navigazione incriminati sono stati immediatamente ritirati e posti sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *