Scuola, suona la campanella per quasi quattro milioni di studenti

Suona la campanella per quasi quattro milioni di studenti. Il 13 settembre rientrano infatti a scuola 3.865.365 alunni delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Umbria, Veneto, oltre a quelli della Valle d’Aosta e della Provincia di Trento. Le lezioni sono già riprese il 6 settembre per gli studenti della Provincia di Bolzano, mentre inizieranno il 14 settembre per 192mila alunni della Sardegna, il 15 settembre per 1.706.814 bambini e ragazzi delle Regioni Campania, Liguria, Marche, Molise e Toscana, il 16 settembre per 829mila studenti del Friuli Venezia Giulia e della Sicilia. Gli ultimi a ritornare in classe saranno gli 813mila alunni delle Regioni Calabria e Puglia, il 20 settembre. Green pass, è obbligatorio per ogni adulto che entri a scuola, dal personale a genitori e parenti degli studenti. Mascherine , vanno indossate, possibilmente chirurgiche, sopra i 6 anni di età. Classi e banchi, ove possibile deve essere mantenuto il distanziamento di un metro tra i banchi ma l’obbligo dello scorso anno su questo fronte è caduto e per questo potranno tornare in classe a tempo pieno anche gli studenti che l’anno scorso frequentavano alternandosi con gli altri compagni. Mascherine obbligatorie quando non sia possibile mantenere il distanziamento di un metro. Igiene, resta la regola di lavare o igienizzare spesso le mani e areare gli ambienti scolastici: le classi manterranno le finestre aperte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *