Scuole del Foggiano chiuse per sanificazione, monta la polemica tra Landella e Gatta

Continua la polemica tra il presidente della Provincia di Foggia Nicola Gatta e il sindaco del capoluogo dauno Franco Landella. Il primo cittadino foggiano, infatti, ha replicato alle dichiarazioni che il numero uno di Palazzo Dogana avrebbe rilasciato a mezzo stampa circa la decisione di chiudere gli istituti secondari superiori di Foggia, Cerignola e di alcuni comuni della Capitanata. 

“Dice di avermi telefonato tutto il pomeriggio di sabato per comunicarmi la decisione, ma mi sembra solo un’imbarazzante giustificazione. – ha detto Landella – Sul mio telefono ho visualizzato le telefonate del presidente di Palazzo Dogana alle ore 18.40 e alle 19.09. Non ho subito risposto poiché ero all’interno della Cattedrale di Foggia per una celebrazione eucaristica, ma alle 20.22 ho richiamato il collega Gatta che mi comunicava la sua decisione. Vale la pena ricordare che gli Enti locali si pronunciano con atti amministrativi, non con telefonate informali. Ho sin da subito riferito al presidente della Provincia che la sanificazione degli ambienti è un’operazione che richiede solo poche ore e può effettuarsi al termine delle lezioni e delle attività didattiche, come accaduto per le scuole comunali di Foggia e in altri comuni della Capitanata, dunque senza chiudere i plessi scolastici, soprattutto in assenza di un provvedimento del Dipartimento di prevenzione e salute dell’ASL Foggia”

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *