Segreterie provinciali CGIL CISL UIL Matera su vertenza Ferrosud

ALLA REGIONE BASILICATA
c.a. Presidente M. Pittella
c.a. Assessore Liberali

ALLA PROVINCIA DI MATERA
c.a. Presidente F. Stella

AL COMUNE DI MATERA
c.a. Sindaco S. Adduce

Le Segreterie provinciali CGIL CISL UIL Matera, unitamente alle federazioni di categoria FIM FIOM UILM, chiedono che la REGIONE BASILICATA, insieme alla Provincia e al Comune di Matera, si faccia promotrice di sollecitare il Mise circa i riscontri che, in tempi brevi, lo stesso in data 16 settembre u.s. si era impegnato a dare sulla vertenza FERROSUD.
Ad oggi non ha avuto luogo la riconvocazione delle parti per ricevere le risposte richieste e si avvicina anche la data (20 ottobre 2014) di scadenza degli ammortizzatori in essere (CIGS per 15 dipendenti).
Urge pertanto che la REGIONE BASILICATA, seppure assente all’incontro del 16 settembre u.s., insieme al Comune e alla Provincia di Matera, si attivi massimamente per la difesa di questo presidio produttivo e dei 144 lavoratori interessati.
Alla REGIONE BASILICATA si richiede, altresì, tramite il Consorzio ASI, di vigilare più attentamente sulle questioni relative alla tratta ferroviaria FERROSUD – CASAL SABINI dato che ci risulta che, nell’ultimo sopralluogo, il Consorzio non ha presenziato: non vorremmo che tali assenze (e quindi il mancato vigilare) possano pregiudicare l’utilizzo di quella tratta che per FERROSUD e per la Zona Ind.le di IESCE è fondamentale.
I SEGRETARI GENERALI CGIL CISL UIL MATERA
TARATUFOLO AMATULLI COPPOLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *