Sei nuove eccellenze agroalimentari (Pat) riconosciute in Lombardia

Sono sei le nuove eccellenze agroalimentari (PAT – prodotti agroalimentari tradizionali) riconosciuti dalla Regione Lombardia. Cinque vengono dal bresciano e una dal comasco, ovvero: Arancia amara del Garda, Cappero del Garda, Cedro del Garda, Limone del Garda, Casoncello di Pontoglio (BS) e Toc (CO). Si allunga così la lista delle tipicità enogastronomiche riconosciute, che oggi conta 268 prodotti, raggruppati in 11 diverse categorie. Per farne parte, i prodotti devono vantare metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura storiche, consolidate e riconosciute da almeno 25 anni e praticate in modo omogeneo e secondo regole tradizionali. «La Lombardia ha un patrimonio agroalimentare indescrivibile. I prodotti agricoli e gastronomici rappresentano il nostro territorio, le nostre tradizioni ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi. Possono essere un volano economico straordinario anche sotto il profilo turistico se accompagnati da una adeguata narrazione e dalla giusta valorizzazione commerciale».

www.girovagandoinitalia.com  la guida che promuove le regioni italiane

Eccellenze Agroalimentari d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *