Sequestrate a Massafra tartarughe d’acqua e di terra

Alcune tartarughe d’acqua e di terra in via d’estinzione sono state ritrovate in una abitazione di Massafra (Taranto), e successivamente sequestrate dal personale del Corpo Forestale dello Stato. Le tartarughe d’acqua, più comunemente dette ‘dalle guance rosse’, erano detenute all’interno di un piccolo stagno artificiale di circa 10 mq. Le tartarughe di terra ‘Testudo hermanni’, invece, erano occultate sotto una grata che copriva un terrario di circa 15 mq. Entrambe le specie sono in via d’estinzione, quindi protette e regolate da normative internazionali, comunitarie e nazionali.
“Le tartarughe d’acqua, portatrici di salmonella, devono essere maneggiate con attenzione e va evitato il libero contatto con l’uomo. La normativa detta precise condizioni legate alle detenzione ovvero certificati e/o documentazione che ne attesti la legale detenzione e acquisizione”, hanno sottolineato gli esperti del Corpo forestale, che hanno denunciato il detentore, privo della documentazione necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *