Sequestrate nel porto di Bari 24 tonnellate di pellet in legno

Circa 24 tonnellate di pellet di legno prodotti in Bulgaria e recanti una certificazione d’origine falsa (la bandiera italiana e la dicitura ‘prodotto italiano’) sono state sequestrate nel porto di Bari dalla Guardia di Finanza e da funzionari dell’Agenzia delle Dogane.
Sui sacchetti di pellet era anche presente una dicitura che qualificava il prodotto come “lavorazione artigianale di legno vergine e incontaminato ricavato da lavorazioni boschive sui monti delle serre calabresi”.
I militari hanno denunciato per ‘Vendita di prodotti industriali con segni mendaci’ il legale rappresentante della ditta calabrese importatrice della merce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *