Sequestrati 1200 kg di hashish all’uscita A14 Bari Nord

Un carico di 1,2 tonnellate di hashish è stato sequestrato dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari a bordo di un tir con targa spagnola adibito al trasporto di pannelli in legno truciolato. I finanzieri hanno fermato il mezzo durante un controllo nei pressi dell’uscita autostradale Bari Nord dell’A14. Dal controllo dei documenti di trasporto della merce, è emerso che il carico era destinato ad una ditta che ha sede a Parma, circostanza che ha insospettito i militari, i quali hanno immediatamente effettuato controlli più incisivi mediante unità cinofile.
Dal controllo, poi, sono stati rinvenuti circa 1200 kg di hashish, appositamente occultati in vani, ricavati fra le pile dei pannelli di legno. La droga, con molta probabilità, era destinata al mercato pugliese in vista dell’estate, ed ha un valore all’ingrosso di 3,5 milioni di euro, mentre al dettaglio avrebbe fatto incassare più di 13 milioni di euro.
Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro assieme al mezzo utilizzato per il trasporto, ed al carico di copertura, mentre il conducente del tir, un 38enne di Siviglia, è stato arrestato e trasportato nel carcere di Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *