Sequestrati beni mobili ed immobili ad un 31enne di Conversano

Beni mobili e immobili per un valore imprecisato sono stati sequestrati dalla Polizia a Gianvito De Lucia, 31 anni, coinvolto in un’inchiesta sul clan malavitoso Masotti, attivo tra Conversano e Rutigliano. Il provvedimento è stato disposto dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Dda. I beni consistono in una villa con annesso vigneto, un’area di rifornimento carburanti, un autolavaggio, automezzi pesanti, quote societarie e due rapporti di conto corrente. De Lucia è accusato di essersi rifornito di stupefacenti dal gruppo Masotti per commercializzarli nella territorio di Conversano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *