Sequestrati beni mobili ed immobili ad un 40enne nel Tarantino

Un’auto di lusso, due grosse moto, vasti terreni, 8 cavalli e un maneggio, per un totale di circa 400mila euro. Una cifra superiore a quanto dichiarato da parte di un 40enne pregiudicato di Taranto, cui la Polizia anticrimine ha sequestrato tutto, su disposizione del Tribunale di Lecce. Il provvedimento, finalizzato alla confisca, arriva al culmine di indagini dalle quali è emerso, secondo gli investigatori, un profilo criminale altamente pericoloso, un’attitudine a delinquere dimostrata sin da giovane dal 40enne, attualmente agli arresti domiciliari ed risulta appartenente a un sodalizio criminale dedito allo spaccio di droga.
Le indagini, svolte dalla Divisione Anticrimine della Questura in stretta collaborazione con lo SCA di Roma, si sono focalizzate sul periodo compreso tra il 2003 ed il 2019. Gli investigatori hanno potuto accertare la sproporzione dei beni nella disponibilità dell’uomo rispetto alla capacità di reddito, sua e della sua famiglia. Tra i beni sequestrati anche un maneggio, facente capo a un’associazione dilettantistica sportiva ma di fatto gestito dal 40enne e dalla sua compagna. Quest’ultima è risultata coinvolta nell’attività di spaccio di stupefacenti, che avveniva proprio all’interno del maneggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *