Sequestrati parchi fotovoltaici nel brindisino

tetto fotovoltaicoI Militari della Guardia di Finanza di Brindisi, in collaborazione con il Noe dei Carabinieri e il Corpo Forestale dello Stato, hanno arrestato 12 persone e sequestrato 27 parchi fotovoltaici nell’ambito di un’inchiesta sulla realizzazione in forma associativa di impianti per la produzione di energia pulita. Dalle indagini, coordinate dalla Procura brindisina, è emerso che i responsabili hanno operato senza le autorizzazioni, percependo, inoltre, indebitamente contributi pubblici per circa 7 milioni di euro. Le forze dell’ordine hanno così dato avvio alle procedure affinchè il Gestore dei Servizi Energetici sospenda la corresponsione degli incentivi non ancora erogati, per un importo pari a 303 milioni di euro.

In tutto, le persone iscritte nel registro degli indagati sono 24, 5 delle quali di nazionalità spagnola. Sono indagate anche 8 società a responsabilità limitata. Le accuse vanno, a vario titolo, dall’associazione per delinquere, falso, indebita percezione di incentivi da parte dello Stato e reati urbanistici e ambientali. Le società indagate devono rispondere di illeciti amministrativi da reato a seguito della indebita fruizione delle pubbliche erogazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *