Sequestrati ricci di mare e bianchetti lungo la S.S. 100 Taranto-Bari

Frutti di mare illegali trasportati da Taranto a Bari. Il personale della Guardia Costiera, coordinato del 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari, nel corso di una attività di controllo lungo la S.S. 100, ha rinvenuto, a bordo di un’autovettura proveniente da Taranto condotta dal titolare di una pescheria di Bari, 150 kg. di ricci di mare (circa 5000 esemplari) privi di documenti attestanti la tracciabilità, e 65 kg. di “bianchetto” (esemplari di sarda allo stato giovanile) di cui è vietata la pesca, detenzione e commercializzazione.

I prodotti ittici sono stati quindi posti sotto sequestro e, successivamente, rigettati in mare in quanto ancora vivi. Al trasgressore è stata inflitta una sanzione pecuniaria complessiva pari ad € 5.500.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *