Sesto congresso Uilcom-Uil di Basilicata, Giovanni Letterelli confermato segretario regionale

“La sfida che la Uilcom-Uil raccoglie e rilancia è racchiusa in tre parole: rafforzamento della digitalizzazione, formazione di nuove competenze, crescita dell’occupazione specie per le figure specifiche e fortemente richieste. Decisivo è raccordare il Pnrr con gli altri piani strategici, specie il Piano nazionale ICT, coordinare le risorse disponibili per la trasformazione digitale e collegare il centro con le periferie, le esigenze di breve con quelle di lungo periodo”. E’ la nota diramata dalla Uilcom-Uil di Basilicata in occasione del sesto congresso regionale, che ha visto la conferma di Giovanni Letterelli a segretario regionale, affiancato da Ivan Mecca e Salvatore Roberticchio.
Letterelli ha chiamato direttamente in causa la Regione. “Manca ancora una manovra ‘regina’ nel comparto strategico del digitale in Basilicata! Ci vuole un’Amministrazione regionale attiva che trasformi in linguaggio ed infrastruttura digitale l’immagine di un ecosistema digitale regionale che rafforzi le opportunità di sviluppo economico e di integrazione sociale. Noi, UILCOM e UIL, pensiamo ad un modello di Regione più Smart, più aperta e recettiva, più nuova e libera di favorire e assecondare l’insieme dei soggetti, tra i quali il mondo dei giovani che si muovono nei contesti larghi delle innovazioni e del digitale. Una regione che usa le tecnologie per una produzione agricola più sostenibile, per il controllo del territorio e dell’ambiente, per valorizzare le proprie eccellenze e sostenere commercio, turismo e internazionalizzazione, per esaltare la vita culturale. In tale prospettiva fondamentale è l’attuazione del Programma Basilicata 30 Mega. Il progetto, in fase di realizzazione, prevede la totale copertura del territorio ed il raggiungimento di 70mila unità immobiliari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *