Sgominata banda italo-albanese che trafficava droga

Un vasto traffico internazionale di stupefacenti gestito da una organizzazione italo-albanese è stato scoperto dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari, che ha eseguito 20 ordinanze di custodia cautelare e sequestrato 11 kg di hascisc e 13,5 kg di eroina.
Gli arresti sono stati eseguiti in Puglia, Abruzzo, e Toscana, in esecuzione di ordinanze emesse dal gip di Bari Annachiara Mastrolilli su richiesta della Dda. Cinque degli arrestati sono italiani, 15 albanesi. Altri 18 sono denunciati.
L’operazione, denominata ‘Vrima’, inizialmente coordinata dal sostituto della Dda di Bari Ciro Angelillis e successivamente dal sostituto Roberto Rossi, ha consentito di individuare i canali di approvvigionamento dello stupefacente e di sequestrare un laboratorio per il taglio e il confezionamento dell’eroina in panetti da mezzo chilo. E’ stata anche smantellata una fitta rete di trafficanti e spacciatori operanti prevalentemente tra Altamura e Modugno (Bari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *