Si è riunito ieri il Forum Ambientale Permanente del comune di Pisticci

municipio pisticciE’ tornato a riunirsi per la prima volta dopo le elezioni delle cariche statutarie dello scorso dicembre il Forum Ambientale Permanente del Comune di Pisticci costituito dalle associazioni del territorio e rappresentato, per la parte istituzionale, dall’Assessorato comunale all’Ambiente. Nella prima riunione operativa della sua giovane storia, il Forum, tenutosi nella sede istituzionale di palazzo Giannantonio, ha ampiamente discusso delle problematiche ambientali connesse con l’area valbasentana anche alla luce delle recenti novità rivenienti dalla pubblicazione di dati ufficiali da parte dell’Arpab. Il Forum, inoltre, ha ripercorso la storia dell’ultimo anno facendo riferimento alle questioni connesse con i miasmi, alle altre numerose serie di analisi che si attende ancora di conoscere ed alle attività di bonifica delle aree Sin che dovrebbero finalmente essere attuate nel 2014. Gli interventi hanno seguito due direttrici: la prima ha riguardato le attività che continuano a risultare impattanti per la Valbasento e rappresentano motivo di preoccupazione per le ricadute su ambiente e salute umana; la seconda ha approfondito le questioni connesse con la pesante eredità dell’industria del passato che dovranno poi trovare soluzione proprio nell’attività di bonifica. Ma l’effetto sommatoria delle problematiche ha introdotto forti interrogativi sugli attuali livelli di sostenibilità ambientale del territorio valbasentano. Va in tal senso anche l’intervento, accolto in seno al Forum Ambientale, di alcuni agricoltori della zona, in rappresentanza delle rispettive categorie, preoccupati per la sicurezza alimentare dei loro prodotti, così come i cittadini residenti continuano ad essere allarmati per la presenza dei miasmi. A questo proposito il Forum ha chiesto la completa attuazione delle prescrizioni individuate l’anno scorso in apposite conferenze di servizi, fra le quali l’installazione di dispositivi per analisi qualito-quantitative all’impianto Tecnoparco Valbasento, ma più in generale interessa calibrare una mappa del rischio che individui le diverse potenziali sorgenti di contaminazione nella zona industriale. Questi ed altri punti strettamente connessi con l’argomento trattato nella prima seduta operativa del Forum Ambientale rappresentano la base per la richiesta di un incontro con la Regione Basilicata. Confermato, infine, l’apprezzamento della scelta operata dal Comune di Pisticci di continuare con l’attività di analisi indipendenti sulle acque ed i sedimenti del fiume Basento, dando seguito alla raccolta dati condotta per l’intero 2013. In questa direzione, ed in ottemperanza alle logiche che ispirarono l’istituzione di questi specifici controlli, il Forum svolgerà la sua azione consultiva anche nell’ottica di favorire il principio di rotazione dei laboratori accreditati.

Forum Ambientale Permanente del Comune di Pisticci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *