Si parla tanto di Matera 2019…

sassi materaSi parla tanto di Matera 2019. Condividiamo l’obiettivo. Ottimo sarebbe raggiungere il traguardo di Matera Capitale della Cultura. Ma ci chiediamo come si possa raggiungere un tale obiettivo se alla Città dei Sassi mancano i canoni minimi di città in cui i servizi possano dirsi funzionanti o meglio efficienti.

Si pensi al fatto che Matera non riesce a garantire uno spazio alle roulotte o camper. Lo spazio a ciò destinato è un ammasso di cemento inutilizzato. Non va meglio con i servizi igienici pubblici, né nel campo dei rifiuti e dunque della raccolta differenziata. Ai turisti che ogni anno affollano Matera le scene di immondizia sparsa ovunque in strada non sfuggono, purtroppo! Inutile ricordare che manca un collegamento ferroviario. Lo sanno anche i bambini che il treno a Matera non arriva. E che c’è una ferrovia dimenticata su cui è piovuta una pioggia di soldi. Detto questo possiamo solo aggiungere che se Matera vuol diventare Città della Cultura 2019 deve trasformarsi in una città civile, in cui i servizi ai cittadini e ai visitatori siano fiore all’occhiello. Il resto sono chiacchiere da giornale. Bisogna fare i fatti per ambire in alto. E quest’amministrazione farebbe bene a comprendere una buona volta che senza fatti non si va da nessuna parte. Nel 2019 Matera potrebbe ritrovarsi con lo slogan in mano e l’amarezza di aver sognato a vuoto.

Michele Casino – Costituente regionale Fratelli d’Italia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *