Sigep da domani alla fiera di Rimini, il dolce italiano si apre al mondo

Conto alla rovescia per il SIGEP di IEG – Italian Exhibition Group. Domani, in fiera a Rimini, apre il 44° Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè, in contemporanea con AB Tech Expo – il Salone internazionale delle tecnologie e prodotti per la panificazione.  Un doppio appuntamento atteso da tutto il mondo del food service dolce, della panificazione dell’ho.re.ca., entrambi a forte vocazione internazionale. In fiera più di 1.000 brand espositori provenienti da 34 Paesi che occuperanno tutti i 28 padiglioni per oltre 130.000 mq di superficie espositiva. 

LA OPENING CEREMONY 

Alla cerimonia d’apertura della 44ª edizione di SIGEP – The Dolce World Expo, prevista per sabato 21 alle 11.30 in hall Sud (Dolce Arena – Hall Sud). Interverranno: Lorenzo Cagnoni, presidente Italian Exhibition Group; Emma Petitti, Presidente dell’Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna; Jamil Sadegholvaad, sindaco di Rimini; Carlo Sangalli, Presidente Confcommercio. 

PRESENTI I GRANDI MAESTRI DEL DOLCIARIO ARTIGIANALE 

I settori del Gelato, Pastry, Choco, Coffee e della Bakery, filiera potenziata grazie alla contemporaneità con AB Tech Expo, saranno rappresentati in tutte le loro declinazioni alla Fiera di Rimini, in un doppio appuntamento che si configura come un community catalyst in grado di rappresentare tutti gli aspetti rilevanti per gli operatori del comparto. E poi le 6 Arene: DolceGelatoPastry, Choco, Bakery e Coffee, a cui si aggiungono la Start-Up Area,  Digital Talks e la  Vision Plaza, con tanti talk non stop su trend di filiera e strategie di mercato dei diversi paesi del mondo. A questi si aggiungono 20 spazi eventi gestiti da associazioni di settore, per un palinsesto complessivo di oltre 100 talk con il coinvolgimento di 200 relatori di cui 50 internazionali, più di 20 competizioni (di cui quattro internazionali a cui parteciperanno concorrenti da 30 paesi) che si aggiungono agli oltre 1.000 eventi organizzati dagli espositori. Un alternarsi continuo di avvenimenti rilevanti e formativi, alla presenza dei i grandi maestri mondiali. 

SIGEP E AB TECH EXPO, HUB INTERNAZIONALE DEL FOODSERVICE DOLCE E DELLA PANIFICAZIONE 

Con un’offerta unica nel suo genere, la più completa in Europa, l’evento leader di IEG accoglierà 450 top buyers provenienti da 78 paesi del mondo, tra i quali India, USA, Canada, Area del Golfo, Egitto e Israele.  E poi da Francia, Germania, Spagna, Romania, Grecia, Slovenia, Gran Bretagna, Belgio, Croazia, Svizzera, AfricaAsia e Oceania. Un risultato d’eccezione reso possibile grazie alla collaborazione con ICE Agenzia ed il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con il supporto della rete internazionale dei regional advisor di Italian Exhibition Group presenti in oltre 60 Paesi. Il doppio appuntamento riunirà infatti tutte le business community della filiera, imponendosi come hub internazionale e incubatore di innovazione e trend per lo scenario globale. Grazie all’App TEO – The Eating Out Hub, sarà possibile inoltrare richieste di appuntamento agli espositori e fissare videoconferenze conoscitive. La piattaforma digitale consentirà altresì ai buyer internazionali che non possono partecipare fisicamente all’appuntamento riminese la possibilità di connettersi da remoto. 

CRESCITE IN TUTTE LE FILIERE 

Per quanto riguarda le filiere italiane dell’industria dell’out of home dolce, nonostante il particolare contesto socio-economico che ha caratterizzato il 2022, quello appena concluso è stato un anno di ripresa. Il gelato artigianale ha visto crescere il fatturato del 16% rispetto al 2021, raggiungendo 2.7 miliardi tra gelaterie, pasticcerie e bar con gelato (erano 2.3 miliardi nel 2021 e 1.85 miliardi nel 2020). Anche la pastry sembra confermare che vivere “La dolce vita” resti una prerogativa italiana, soprattutto durante le feste. Bene il cioccolato: nel primo semestre del 2022 le vendite sono aumentate del 7,2% rispetto allo stesso periodo del 2021 per un controvalore di 882,7 milioni di euro. Stabile il mercato del pane, che in Italia muove poco meno di un milione mezzo di tonnellate di prodotto, con l’84,9% dei consumatori che si rivolge al panificatore quasi ogni giorno. In caffè resta infine una delle bevande più amate; secondo l’European Coffee Report il 95% della popolazione del Belpaese lo assume abitualmente.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *