Siglato accordo per il futuro dell’Alba Service

La crisi Alba Service sembra scongiurata. Ieri, infatti, è stato siglato un Protocollo d’Intesa presso la Prefettura di Lecce, alla presenza del prefetto Claudio Palomba, dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Loredana Capone, del presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, del commissario liquidatore della società, Mauro Spagnulo, e dei rappresentanti sindacali di CGIL CISL e UIL, UGL e Cobas. I licenziamenti vengono sospesi per 122 dipendenti, mentre la Provincia finanzierà la manutenzione di strade e scuole e gli assistenti sociali andranno in carico alla Regione; entro fine mese previsto il nuovo piano di impresa annuale e contratti di solidarietà per il personale.
Ad un anno esatto dall’apertura della vertenza della società partecipata provinciale che ha tenuto sulla corda le 122 unità, si riaprono spiragli positivi per il futuro dell’Alba Service. La priorità del prefetto e dei sindacati, ribadita anche dal vice ministro Teresa Bellanova lo scorso sabato, era quella di stoppare le procedure di licenziamento collettivo avviate la scorsa settimana dal commissario liquidatore Mauro Spagnulo. Ma per consentire che ciò avvenisse, era necessario mettere sul tavolo un pacchetto di risorse economiche e proposte convincenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *