Sindacati sul licenziamento lavoratori Taranto Isolaverde Spa

Si sono dichiarati moderatamente soddisfatti i Segretari generali territoriali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uil, a conclusione dell’incontro tenuto ieri con il presidente della Provincia Gianni Florido, relativo alla procedura di licenziamento in corso per 130 dei 250 lavoratori dipendenti dalla Società di servizi pubblici locali  Taranto Isolaverde S.p.A.

“Il presidente Florido ci ha anticipato la sua intenzione di chiedere formalmente il ritiro di detta procedura all’Amministratore Delegato della Società Taranto Isolaverde. Inoltre, pur in presenza dell’approvazione in Consiglio Provinciale della destinazione finanziaria  pari a 4,7 milioni ne mancherebbero circa 2 milioni, per i quali la Provincia intende chiedere alla Regione Puglia un intervento.”

I Segretari a fronte delle difficoltà di bilancio della Provincia, dovute ai minori trasferimenti dallo Stato, hanno  preso atto delle rassicurazioni del Presidente Florido e preannunciato “l’impegno sindacale unitario per immediate iniziative di sollecitazione a sostegno, affinché la Regione contribuisca a scongiurare l’azzeramento delle molteplici attività di servizio di Taranto Isolaverde che, anche per quella Istituzione, svolge servizi importanti sul territorio provinciale ionico”.

Per i Segretari generali territoriali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uil “sarà importante che vengano date rassicurazioni concrete e immediate a questi lavoratori e alle loro famiglie e che, al contempo, siano create tutte le premesse positive affinché dal 2014 i destini futuri di Taranto Isolaverde S.p.A. tornino ad essere sereni e rassicuranti, a partire dall’immediato insediamento di un tavolo tecnico per la verifica degli appalti assegnati dalla Provincia a Società terze.”  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *