Il sindaco Decaro sceglie la linea dura sulla questione Amtab

Il sindaco di Bari Antonio Decaro si è espresso in modo chiaro nei giorni scorsi, parlando di “mostro da abbattere”, “un mostro di burocrazia, di cattivi funzionamenti”. Il mostro è il dossier che riguarda l’Amtab. “La nostra scommessa è farlo ripartire”. Il primo cittadino barese ha ribadito la sua linea d’azione sul caso degli autisti assenteisti prima all’Arena di Giletti, poi a Ballarò.
“Dopo la mia denuncia sono crollate le assenze per malattia, nonostante il picco di influenza sia arrivato dopo. – ha detto Decaro – Due le cose: o quelle malattie erano un pò così, oppure sono un guaritore. Quindi dovrebbero mandare il mio video a ciclo continuo negli ospedali”.
Il sindaco va avanti per la sua strada, con l’intenzione di cambiare i vertici dell’azienda, partendo dal presidente Tobia Binetti, reo di non essere intervenuto per migliorare la situazione. Sono state chieste anche le sue dimissioni, ma al momento Binetti pare voglia continuare il suo mandato.
Nel frattempo il caso è entrato nell’inchiesta della Procura, dopo che nei giorni scorsi i Carabinieri del reparto investigativo hanno acquisito gli elenchi degli assenti nella giornata del 31 dicembre e delle persone che più utilizzano con assiduità i permessi sindacali per effettuare una serie di controlli incrociati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *