Smentita categorica su accuse di razzismo mosse alla comunità montese

Nneka Arinze_volley mesagneL’Assessore comunale allo Sport, Pietro Avena, a nome dell’intera Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Silvaggi, ha negato, in maniera categorica, la validità delle presunte accuse di razzismo mosse alla comunità montese dalla giocatrice italo – nigeriana Nneka Karen Arinze.

Questi i fatti: al termine della gara di pallavolo femminile di serie B2 Girone H, disputatasi domenica scorsa presso il Palauditorium Karol Wojtyla di Montescaglioso tra la squadra di casa della Vis Severiana Ingest Montescaglioso e la Off Occhiali Mesagne, la giocatrice ospite, capitano della sua formazione, ha inserito sul proprio profilo Facebook una frase nella quale si affermava che sul terreno di gioco di Montescaglioso era stata oggetto di atteggiamenti discriminatori da parte della tifoseria locale. Tale messaggio, apparso sul famoso social network, è stato immediatamente recepito dagli organi di informazione che ne hanno dato ampio risalto tanto da trasformarlo in un vero e proprio caso nazionale.

L’assessore Avena, presente alla gara insieme agli assessori comunali Maddalena Ditaranto (Cultura e Pubblica Istruzione) e Antonio Lorusso (Bilancio), in caso di atteggiamenti razzistici nei confronti della squadra ospite, non avrebbero certamente esitato ad intervenire ed impedire che tale situazione proseguisse. Tale esigenza non si è mai verificata e per questo è grande lo sconcerto e la meraviglia, da parte degli amministratori locali, nel sentire accusare di gravi comportamenti, mai avvenuti, parte della comunità.

L’accusa mossa verso i nostri concittadini non è giustificata né tantomeno ammissibile: questo il pensiero dell’assessore Avena, il quale ha sottolineato come sia avvenuta una vera e propria strumentalizzazione delle “intemperanze rumorose” dei tifosi locali, le quali sono state trasformate in accuse di atteggiamenti discriminatori che ritiene totalmente inesistenti.

Avena ha inoltre evidenziato quanto sia infondata tale accusa di razzismo mossa verso la Città di Montescaglioso, la quale non merita e non ha mai mostrato tali atteggiamenti: a tal proposito ha ricordato come nella comunità montese siano presenti, da numerosi anni, tante comunità estere che si sono perfettamente integrate socialmente e professionalmente nel tessuto locale.

Allo stesso tempo evidenzia come la comunità montese, con numerosi suoi cittadini, abbia conosciuto direttamente la via dell’emigrazione e, pertanto, conosca sulla sua pelle quanto sia difficile vivere lontano dalle proprie radici familiari.

Il Sindaco della Città di Montescaglioso Giuseppe Silvaggi ha espresso grande meraviglia in merito alle dichiarazioni rilasciate dal Governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola. A tal proposito ha affermato quanto sia grave che un esponente delle Istituzioni accusi un’intera comunità senza aver prima interpellato e consultato le Forze dell’Ordine e gli amministratori locali presenti all’avvenimento, i quali non hanno riscontrato la validità di tali, pesanti, accuse. Il primo cittadino si è detto amareggiato ed offeso da “dichiarazioni gratuite, prive di alcun fondamento, offensive nei confronti dell’intera comunità di Montescaglioso”. L’assessore Avena, a nome dell’Amministrazione comunale, invita l’atleta del Mesagne Nneka Karen Arinze, con i suoi familiari, a trascorrere una giornata a Montescaglioso, in maniera da poter conoscere e apprezzare la cordialità e l’ospitalità che ha sempre contraddistinto la comunità montese.

dott. Michele Marchitelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *