Sorveglianza amianto, nota del M5S Basilicata alla giunta regionale

Sempre più preoccupante l’immobilismo che serpeggia all’interno della maggioranza Bardi. Come abbiamo ribadito più volte a farne le spese sono sempre e solo i cittadini sui quali si riversano le conseguenze di questo stallo.

Durante i lavori al collegato di bilancio del dicembre scorso grazie ad un emendamento del M5S è stata introdotta una norma atta a destinare, per l’anno 2022, i fondi provenienti dal taglio delle indennità dei consiglieri regionali previsto dalla L.R. 37 del 2017 al  programma di sorveglianza sanitaria dei lavoratori ex esposti ad amianto, attivo presso l’Ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera.

Come tristemente noto, il programma ha subito un notevole ridimensionamento a causa della pandemia, mettendo a rischio la salute di circa 2500 persone. A più di un mese dalla pubblicazione della norma nel BUR, l’ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale non ha ancora predisposto alcun atto necessario al fine di attuare  la norma.

Abbiamo ritenuto necessario sollecitare formalmente il Presidente Cicala, il quale dovrebbe sapere che le campagne di prevenzione effettuate negli anni scorsi hanno contribuito a diagnosticare precocemente l’insorgere di tumori, permettendo alle persone colpite di intervenire per tempo,  contribuendo a migliorarne le condizioni di vita ed a scongiurare il volgere al peggio dell’evoluzione  della malattia. 

Gianni Perrino

Gianni Leggieri

Carmela Carlucci

M5S Basilicata – Consiglio Regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *