Sottoscritta intesa fra Regione Basilicata e ministero della Difesa

E’ stato siglato oggi, presso la Caserma “ Francesco De Rosa”, un importante Protocollo d’Intesa per il sostegno alla ricollocazione professionale dei Volontari delle Forze Armate, congedati senza demerito. Sottoscrittori dell’intesa, il Ministero della Difesa, rappresentato dal Comandante del Comando Militare Esercito “Basilicata”, Colonnello Lucio Di Biasio, e la Regione Basilicata, rappresentata dall’Assessore al Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca, Roberto Cifarelli. A tale scopo, infatti, grazie al D.Lgs n° 66/2010, il Ministero Difesa ha istituito l’Ufficio per il collocamento al lavoro presso il Segretariato Generale della Difesa, I Reparto 3° Ufficio, competente ad agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro dei volontari non transitati in servizio permanente effettivo e congedati senza demerito. Da tale Ufficio discendono le Sezioni “Collocamento ed Euroformazione,” incardinate presso i Comandi Militari Esercito dislocati sul territorio con competenza regionale ed identificati, per la Basilicata, nel Comando Militare Esercito.
Il Colonnello Lucio Di Biasio, che ha fortemente voluto la sottoscrizione di questo Protocollo, ha affermato: “… è importante creare una stretta collaborazione e sinergia tra il Ministero Difesa e la Regione Basilicata per promuovere l’inserimento nel mondo del lavoro dei militari della nostra Regione, congedati senza demerito, che aderiscono al progetto “Sbocchi Occupazionali” e che sono assistiti dalla Sezione Collocamento al Lavoro ed Euroformazione del Comando Militare Esercito “Basilicata”. Tale Sezione segnalerà ai Centri per l’Impiego, negli otto mesi precedenti il congedo e nei sei mesi successivi, i nominativi del personale; monitorerà tutti i portali regionali che si occupano di incrocio tra domanda e offerta di lavoro e svolgerà attività di orientamento al lavoro con lo scopo di sostenere il volontario congedando o congedato, permettendogli di acquisire adeguate conoscenze circa le opportunità formative ed occupazionali esistenti”.
La Regione Basilicata, dal canto suo, come ha affermato l’Assessore Cifarelli, porrà in essere, anche avvalendosi dell’Agenzia regionale LAB (Lavoro e Apprendimento Basilicata), dei percorsi formativi e di consulenza anche specialistica per l’accompagnamento al lavoro, unitamente a percorsi di tirocinio e di reinserimento lavorativo; si impegnerà, altresì, ad applicare la riserva del 30% dei posti nei concorsi. Verrà favorito, inoltre, il riconoscimento di crediti formativi per la partecipazione a percorsi di formazione a titolarità della Regione. Il Comando Militare Esercito “Basilicata,” quindi, sarà riconosciuto, in virtù della convenzione stipulata, quale agenzia per il lavoro per l’esercizio dell’attività di intermediazione. “La firma di questo Protocollo d’Intesa,” così ha concluso il suo intervento il Colonnello Di Biasio, “ha rappresentato un esempio di buone pratiche interistituzionali, di aderenza al territorio e di attenzione verso i cittadini. Grazie alla sinergia tra la realtà militare e quella civile, si continuerà ad operare nell’interesse della collettività, condividendo un percorso di responsabilità sociale a vantaggio dei nostri giovani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *