SP 277, persistono i problemi di viabilità

Nonostante lo stanziamento – nello scorso 2016 – di 700mila euro, la Provincia di Matera non è stata in grado di risolvere un problema che persiste da più di 10 anni e che contribuisce a bruciare migliaia di euro di fondi pubblici.
In provincia di Matera (per la precisione a Garaguso, presso la contrada Parata), infatti, si continua a lavorare “coi piedi”.
Ne abbiamo avuto la conferma in queste ore, assistendo allo svolgimento dei lavori per il ripristino di un breve segmento della SP 277 (ex SS).
La “musica” è sempre la stessa: la gestione penosa di questa zona – estremamente delicata sotto il profilo idrogeologico – e il continuo ricorso alla c.d. “somma urgenza” pongono a repentaglio la sicurezza di un tratto di strada che, puntualmente, viene appesantito e riempito di conglomerati, quasi senza criterio.
Tutto ciò costituisce la causa principale dell’abbassamento della carreggiata, del rigonfiamento dei terreni sottostanti e dei rischi per l’incolumità degli utenti che vi transitano ogni giorno (mezzi pubblici e di soccorso in primis).
Il dissesto stradale, come più volte segnalato, non è isolato, ma riguarda l’intera arteria Garaguso Scalo – Garaguso paese (e oltre). Basta percorrere i 10 km di strada appena menzionati per accorgersi della bassa fattura dei lavori portati a termine poco più di sei mesi fa (proprio quelli che sono costati 700mila euro!).
Siamo stanchi di essere presi in giro da una condotta politica e gestionale per nulla ortodossa, e continueremo a denunciare questa situazione “ridicola”, finché chi di competenza non interverrà in maniera adeguata.

Giuseppangelo Canterino, Portavoce Fratelli d’Italia-AN Garaguso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *